Per offrirti una migliore esperienza di navigazione, il sito utilizza dei cookies. Continuando la navigazione nel sito autorizzi l'uso dei cookies.

Imposta di soggiorno 2021

 

Cari operatori,

il 2021 si apre con qualche cambiamento nel settore turistico-fiscale.

Vi consigliamo pertanto di visionare il documento di sintesi, riguardante le tariffe e modalità di comunicazione e pagamento relative all'Imposta di Soggiorno 2021 previste dalle nuove disposizioni provinciali introdotte con l'art. 15 della L.P. 12 agosto 2020, n 8 (legge provinciale sulla promozione turistica 2020) e con il D.P.P. 3 dicembre 2020, n. 15-28/Leg (regolamento di esecuzione dell'art. 15 della L.P. n. 8/2020).

Ricordiamo che nel momento della riscossione dell'imposta di soggiorno è obbligatorio rilasciare all'ospite una quietanza di pagamento;copia della quietanza deve essere conservata per 5 anni ed esibita in caso di controllo! (scarica e utilizza il nostro fac-simile: QUIETANZA DI PAGAMENTO per operatori.docx ​   ​ QUIETANZA DI PAGAMENTO per operatori.pdf )

 

Rispondiamo di seguito ad alcune domande che ci vengono poste frequentemente:

  • Se non ci sono stati pernottamenti durante il periodo considerato va fatta comunque la comunicazione dell'imposta di soggiorno? Si va fatta indicando il numero dei paganti uguale a zero;
  • I pernottamenti a cavallo dell'anno come vanno conteggiati? La notte del 31.12. dell'anno in corso va conteggiata con l'anno in corso;
  • Come vanno comunicati i pernottamenti di persone che compiono il quattordicesimo anno di età durante il soggiorno? Se un ragazzo compie i 14 anni durante il soggiorno, si inizia a contare il pagamento dell'imposta di soggiorno dal giorno dopo il compleanno;
  • Se il cliente non vuole pagare l'imposta di soggiorno devo intervenire io come operatore? No l'operatore ha però l'obbligo di dichiarare a Trentino Riscossioni l'omesso pagamento con le generalità dell'ospite;
  • Come vanno comunicate e conteggiate le notti di pernottamento nel caso di soggiorni della stessa persona per più di una notte, con una o più interruzioni? Le notti di pernottamento si considerano consecutive qualora il periodo sia interrotto anche in modo ripetuto per non più di quattro notti comprensive del fine settimana.
  • È possibile fare una modifica alla comunicazione già inviata? Dopo aver presentato una comunicazione, se la comunicazione è incompleta, è possibile presentare una comunicazione integrativa. Se invece è stata presentata una comunicazione con dati diversi e superiori a quelli effettivi, deve essere richiesta a Trentino Riscossioni la cancellazione.  Per evitare ulteriori errori è meglio comunque prima telefonare al numero verde.

 

Per informazioni in merito potete contattare:

Ufficio Info A.p.T 
Tel. 0461 557028| info@visitpinecembra.it

O consultare il sito di Trentino Riscossioni VAI AL SITO