Per offrirti una migliore esperienza di navigazione, il sito utilizza dei cookies. Continuando la navigazione nel sito autorizzi l'uso dei cookies.

Lona Lases

Collocato sulla sponda sinistra della Valle di Cembra e riceve il nome dai suoi due centri principali

Il comune di Lona Lases è collocato sulla sponda sinistra della Valle di Cembra e riceve il nome dai suoi due centri principali. Lases sorge ai margini di una piana alluvionale sulla sponda del lago omonimo. Nonostante la forte espansione urbanistica degli ultimi 50 anni, il piccolo centro storico, raccolto fra il lago di Lases e il "Dos dal Pin", conserva ancora l’antica struttura a "cormél", con le case addossate le une alle altre. Lona si espande su di un terrazzo morenico a fianco dell’omonimo dosso, anche il suo centro storico è organizzato con i caratteristici conglomerati di case a "cormél". Completa il comune la piccola frazione di Piazzole. 

Approfondimento
Sul dosso che sovrasta il lago di Lases e su quello denominato "I Castéleri", nei pressi di Lona, sono emerse numerose testimonianze di presenze preistoriche. Sul Castelliere sopra Lona si trovano 25 massi di porfido nei quali sono state censite 230 coppelle, ossia piccole conche circolari scavate dall'uomo preistorico per ragioni ancor oggi poco chiare. Altri reperti in ceramica e in bronzo rinvenuti sul dosso documentano l'antica presenza dell'uomo. Il rinvenimento a Lona di tombe romane ne testimonia la colonizzazione. Per tutto il Medioevo e fino al 1875 i paesi di Lona e Lases facevano parte della Magnifica Comunità Pinetana. Dal 1928 vennero aggregati al Comune di Albiano e dal 1952 formano comune autonomo. La principale fonte del reddito deriva dall'industria del porfido. Lases è uno dei capisaldi dell'attività estrattiva e della lavorazione del porfido con Albiano, Fornace e S. Mauro. Nei mesi estivi il lago di Lases con le sue spiagge ben attrezzate attrae un buon numero di bagnanti. Monumenti artistici: degna di nota la chiesa parrocchiale di Lases dedicata alla Visitazione di Maria nella cui abside si conserva una tela della Visitazione in una cornice del XVI secolo. Da ricordare anche la chiesa seicentesca di Lona che fu riedificata agli inizi del 1900 ed è dedicata a S. Giovanni Battista. A Piazzole si trova la piccola e graziosa chiesetta di S. Giobbe edificata nel 1770.