ITINERARIO MONTE CORONA

Home > Sport > Mountain bike > Itinerario Monte Corona

Breve percorso che si snoda a cavallo tra la bassa Valle di Cembra e la valle dell’Adige. Dopo il primo tratto boschivo sul monte Corona, il percorso, che offre splendidi scorci su entrambe le valli, si svolge prevalentemente su strade poco trafficate che attraversano i famosi vigneti terrazzati di Mueller Thurgau e profumati meleti, toccando i luoghi natali dei campioni di ciclismo Francesco Moser e Gilberto Simoni.

Località di partenza e arrivo: Masen
Tempo di percorrenza: 2-3 ore
Distanza: 17,14 km
Dislivello totale in salita: 640 m
Difficoltà tecnica: 2/5


Scheda di dettaglio

 

 scarica mappa ad alta risoluzione

Breve percorso che si snoda a cavallo tra la bassa val di Cembra e la valle dell’Adige. Dopo il primo tratto boschivo sul monte Corona, il percorso, che offre splendidi scorci su entrambe le valli, si svolge prevalentemente su strade poco trafficate che attraversano i famosi vigneti terrazzati di Mueller Thurgau e profumati meleti, toccando i luoghi natali dei campioni di ciclismo Francesco Moser e Gilberto Simoni. Dall’abitato di Masen ci si dirige su strada asfaltata in direzione di Faedo fino alla Croce delle Serre dove, piegando a sinistra, prima su sentiero e poi su strada forestale si risalgono le pendici del monte Corona dalla cui cima si gode di uno splendido panorama sulla sottostante valle di Cembra e sulle propaggini occidentali della catena dei Lagorai. Dalla cima, su sentiero non difficile ci si ricongiunge alla forestale che con pendenze sempre più sostenute scende verso il passo Croce. Poco dopo il passo si continua a scendere tra meleti e vigneti in direzione del maso Spiazol da dove, sulla sinistra, inizia un breve tratto sterrato che conduce poco sotto maso Toldin. Con breve salita e poi tratti di falsopiano superando alcuni masi da cui si può ammirare la sottostante valle dell’Adige e le dolomiti di Brenta e seguendo le indicazioni “sentiero della Rosa”, si comincia a salire verso l’abitato di Palù di Giovo. Lungo la salita, immersa nei vigneti, troviamo la piccola chiesa di S. Giorgio luogo di romitaggio fin dagli inizi del 1400. Giunti a Palù, prendendo la strada che porta al cimitero, si sale ripidamente verso l’abitato di Ville di Giovo da dove con l’ultimo tratto di sterrato in breve ci si riporta a Masen.




scarica profilo altimetrico  
scarica traccia GPX   
scarica traccia KMZ (Google Earth)

 

trova in mappa